14 C
Londra
sabato 15 Maggio 2021
Home Storie in the box Risveglio Hull City: le tigri di Kingston tornano a ruggire

Risveglio Hull City: le tigri di Kingston tornano a ruggire

3 ' di letturaSiamo nella fase decisiva della stagione e quasi tutti i verdetti sono ancora in ballo. Ce ne sono alcuni, però, il cui esito appare ormai segnato. Ne è un esempio il primato in Football League One, occupato stabilmente dall’Hull City. Le Tigers vantano 3 punti di vantaggio sul Peterborough United e sono ormai lanciatissime verso il ritorno in Championship. Il primo passo della rinascita del club, che dopo qualche stagione anonima vuole tornare nei piani alti del calcio inglese.

I primi anni in Premier League delle Tigers

L’Hull City, pur avendo una lunga storia essendo nato nel 1904, ha sempre vissuto nelle serie minori. La svolta avviene nella stagione 2007/08 quando le Tigers, battendo per 1-0 il Bristol in finale dei playoff di Championship, conquistano per la prima volta nella loro storia la promozione in Premier League. L’impatto con il massimo campionato inglese dovrebbe essere traumatico per la squadra allenata da Phil Brown, che invece sorprende tutti frequentando l’alta classifica nella prima parte di stagione. Da ricordare qualche risultato di prestigio, come le vittorie contro Arsenal e Tottenham e i pareggi contro Liverpool ed Everton.

Hull City
L’Hull City festeggia la prima, storica, promozione in Premier League

Il crollo nel girone di ritorno non impedisce all’Hull City di conquistare la permanenza in Premier League, impresa purtroppo non ripetuta l’anno successivo. Le Tigers vorrebbero subito tornare nel massimo campionato inglese, ma ci riescono al terzo tentativo e dopo due stagioni anonime. La seconda promozione in Premier avviene nella stagione 2012/13: stavolta senza l’ausilio dei playoff, arrivando al secondo posto alle spalle del Cardiff.

Il trionfo in FA Cup mancato di un soffio

Guidato da Steve Bruce, l’Hull City chiude al 16^ posto ottenendo così il suo miglior piazzamento di sempre in Premier League. La stagione viene ulteriormente impreziosita al cammino delle Tigers in FA Cup, cominciato con il doppio successo per 2-0 contro Middlesbrough e Southend United. Per eliminare il Brighton c’è bisogno del replay, mentre Sunderland e Sheffield United vengono spazzati via rispettivamente per 3-0 e per 5-3. Tra l’Hull City e la coppa si frappone l’Arsenal, che si aggiudica la finale per 3-2 negando alle Tigers un successo storico.

L’Hull City esce comunque dallo stadio di Wembley a testa alta, oltre che con la soddisfazione di partecipare all’edizione successiva dell’Europa League. Il cammino europeo termina al secondo turno per mano del Lokeren, dopo aver eliminato gli sloveni del Trencin. Esattamente come nel loro primo biennio in Premier, confermarsi si rivela alquanti difficile per le Tigers che infatti tornano in Championship.

Hull City in League One: a fine anno l’ennesima promozione?

Le ultime stagioni disputate dall’Hull City confermano questo andamento da montagne russe, con un’immediata promozione in Premier League nella stagione 2015/16 e un altrettanto fulmineo ritorno nella seconda serie inglese l’anno dopo. La stagione 2016/17 regala però soddisfazioni alle Tigers in Capital One Cup, dove il club di Kingston arriva fino alla semifinale contro il Manchester United. Dopo il k.o. per 2-0 all’Old Trafford, l’Hull City s’impone per 2-1 in casa ma non basta per raggiungere l’ultimo atto.

Tornate in Championship, le Tigers non riescono nell’ennesimo ritorno nel massimo campionato inglese. Arrivano infatti tre campionati anonimi, culminati con la retrocessione in League One al termine della scorsa stagione. Una delusione superata velocemente, con un campionato di vertice che dovrebbe portare all’immediata risalita in Championship.

LEGGI ANCHE: Derby County in Premier League: quando sarà la volta buona?

41,959FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: