18.9 C
Londra
giovedì 26 Maggio 2022
Home 5 Cose che... Boxing day: i 5 giocatori della Premier League ad aver segnato più...

Boxing day: i 5 giocatori della Premier League ad aver segnato più gol

4 ' di letturaBoxing Day in Inghilterra è sinonimo di campionato, praticamente da quando esiste il primo torneo nazionale di calcio. Questa giornata – che prende il suo nome dalla tradizione di regalare una scatola piena di regali alle persone più povere – ha fatto da sfondo a tante partite rimaste nella storia del football inglese, e ci sono alcuni calciatori che potremmo definire dei veri specialisti di questo turno di campionato dal sapore unico. Vediamo dunque quali sono i 5 giocatori nella storia della Premier League ad aver segnato il maggior numero di gol nel giorno di Santo Stefano.

5o posto. Thierry Henry, 7 gol

Non sorprende che in questa speciale classifica trovi posto il fuoriclasse francese, autore di oltre 200 reti in maglia Gunners, e vera leggenda dell’Arsenal. La prima volta che timbra il cartellino in un boxing day, Henry si regala addirittura una tripletta, nel 6-1 con cui i londinesi schiantano il Leicester nel 2000. Dopo una stagione di pausa, il francese mette la firma sotto l’albero di natale per tre anni consecutivi. Nel 2002 Titì decide la sfida vinta 2-1 contro il West Bromwich. Arriva poi la bella doppietta nel 3-0 sul Wolverhampton, mente la sua ultima vittima è il Fulham. Pur essendo “solo” al quinto posto fra i bomber del Boxing Day, Henry può vantare la media di un gol esatto a partita: per lui sono 7 centri su 7 sfide giocate il 26 dicembre.

4o posto. Alan Shearer, 8 gol in 11 partite

Poteva mancare sua maestà Alan? Ma certo che no! Il re dei gol del calcio inglese (379 in carriera!) almeno in questa classifica si deve accontentare della quarta piazza, in virtù della media dei gol a partita. Le prime reti di Shearer in un Boxing Day arrivano nel lontano 1992, quando il Blackburn si impone per 3-1 sul Leeds, e il numero 9 mette a referto una doppietta. Due anni dopo entra nel tabellino dei marcatori nel 3-1 dei Rovers sul campo del Manchester City. 12 mesi più tardi sono ancora i Citizens a pagare dazio, con Shearer che decide l’1-0 finale. Altri 4 gol arrivano con la maglia del Newcastle. Nel 1999 segna in occasione del 2-2 con il Liverpool, e si ripete l’anno dopo nel 3-0 con il Middlesbrough. La stagione successiva, Shearer è autore di una doppietta, che tuttavia non basta a evitare la sconfitta alle Magpies, uscite sconfitte per 4-3 in una pazza sfida col Bolton.

3o posto. Robbie Keane, 8 gol in 9 partite

Anche l’Irlandese può vantare 8 centri nelle sfide giocate sotto l’albero di Natale nel giorno di Santo Stefano. La prima gioia arriva nel 1999, quando Keane gioca nel piccolo Coventry e riesce a castigare l’Arsenal; gol tra l’altro decisivo nel 3-2 finale per i suoi. La seconda rete è datata 2002, Keane è passato al Tottenham, e gli Spurs impattano 2-2 con il Charlton. Nel 2005 la vittoria per 2-0 sul campo del Norwich vede fa i marcatori l’irlandese, che si porta così a tre. Un anno più tardi, altro 2-0 e altra esultanza in un Boxing Day per l’attaccante, questa volta contro il Birmingham, mentre nel 2007 ecco la doppietta nel 5-1 con cui il Tottenham spazza via il Fulham. L’ex Inter si fa un ultimo doppio regalo nella stagione successiva: durante la sua breve parentesi al Liverpool infatti fa in tempo a firmare un altra doppietta, nel Boxing Day vinto dai Reds 2-0 contro il Bolton.

2o posto. Robbie Fowler, 9 gol in 10 partite

Fino a poche ore pima della pubblicazione di questo articolo, al primo posto solitario di questa classifica c’era l’iconico ex idolo della Kop, famoso per le sue imprese fuori e dentro ai campi da calcio. Il primo centro di Santo Stefano arriva nel 1994, quando i Reds vanno a vincere 2-1 a Leicester. Tre anni più tardi Fowler firma una doppietta decisiva per il 3-1 finale sul Leeds. Nel 2001 veste la maglia del Leeds, e ancora ricorda come si fa gol. La riprova? La tripletta rifilata al Bolton nel 3-0 esterno dei Whites. Un anno più tardi decide invece il 2-1 del Leeds sul campo del Sunderland. 12 mesi dopo, con la maglia del Manchester City, non manca l’appuntamento per il terzo anno consecutivo: la sua rete non serve però a evitare la sconfitta dei mancuniani per 2-1 in casa del Birmingham. Nel 2004 Fowler fa 4 su 4, ma anche questa volta il suo gol nel Boxing Day non porta fortuna al City, che torna a casa dopo il 2-1 inflitto dall’Everton.

1o posto. Harry Kane, 9 gol in 5 partite

Proprio mentre questo articolo era in fase di preparazione, Harry Kane segnava nel 3-0 del suo Tottenham contro il Crystal Palace. Con questa rete, l’ariete della nazionale inglese stacca due pezzi da novanta del calcio made in UK, e raggiunge in classifica Robbie Fowler. La sua prima volta in un Boxing Day è coincisa con la vittoriosa trasferta per 2-1 degli Spurs a Leicester, nel 2014. Dodici mesi dopo sigla invece una doppietta contro il Norwich, nell’agevole 3-0 del Tottenham. L’anno dopo si ripete sul campo del Southampton, in un bel 4-1 a domicilio. 365 giorni separano un’altra goleada del Tottenham ai danni dei Saints: nel 5-2 finale Kane si scatena, e porta a casa il pallone con un hat trick. La stagione seguente tocca invece al Bournemouth: nella goleada per 5-0 c’è spazio anche per la sua firma. Anche Kane si toglie così lo sfizio di timbrare per 4 Natali consecutivi. Dopo una pausa di due anni, il bomber inglese è tornato a colpire, e ha raggiunto il primato assieme a Fowler. A 28 anni sembra avere tutte le carte in regola per staccare la concorrenza, e diventare l’unico re dei Boxing Day.

Leggi anche: Boxing Day e follia vanno a braccetto: Chelsea vs Aston Villa 2007

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: