18.5 C
Londra
domenica 19 Settembre 2021
Home Premier Today Rush Champions, tre squadre per due posti nella grande Europa

Rush Champions, tre squadre per due posti nella grande Europa

2 ' di letturaManca una sola giornata per decidere chi, insieme a Manchester City e Manchester United, andrà a rappresentare l’Inghilterra nella prossima Champions League. Uno scenario che, a novanta minuti dal termine, vede tre squadre in lotta per due posti: Chelsea, Liverpool e Leicester.  Al terzo posto momentaneamente ci sono i Blues, una squadra rinata e rilanciata da uno straordinario allenatore come Thomas Tuchel. I londinesi sotto la gestione del tedesco hanno mantenuto un posto fra le prime quattro ma, soprattutto, sono riusciti a sbaragliare la concorrenza di Atletico Madrid, Porto e Real Madrid prima di giungere in finale di Champions, un traguardo che mancava dal 2012, anno dell’unica vittoria del club nella competizione.

Il Chelsea due giorni fa si è preso la rivincita della finale di FA Cup persa lo scorso quindici maggio contro il Leicester, battuto proprio nell’ultimo Monday Night che ha permesso alla compagine di Londra di superare proprio le Foxes in classifica. Adesso manca soltanto la sfida in programma a Birmingham con l’Aston Villa per chiudere il discorso. I Villans all’andata raccolsero un punto a Stamford Bridge ma il Chelsea, stavolta, non sembra intenzionato a lasciare punti. Un eventuale successo garantirebbe la partecipazione dei Blues alla prossima Champions League senza dover pensare agli altri campi. Archiviato questo passaggio, Tuchel e i suoi si potrebbero concentrarsi con maggiore serenità non più sulla qualificazione ma sulla vittoria della competizione. Chelsea-Manchester City oltre ad essere la terza finale tutta inglese della storia, dopo Manchester United-Chelsea (2008) e Liverpool-Tottenham (2019), sarà uno scontro tra due delle squadre più forti d’Europa, un match che corona la stagione fantastica di entrambe le formazioni ma che, per una delle due, finirà con la delusione più grande.

Una delle squadre che sembrava quasi certamente esclusa dalla prossima Champions fino a poco tempo fa era il Liverpool. L’incredibile involuzione dei Reds è chiaramente la sorpresa dell’anno. Passare dal difendere un titolo di campioni d’Inghilterra a rincorrere un’Europa che sembrava una formalità non dev’essere stato semplice. Gli uomini di Klopp però si sono ripresi e nelle ultime settimane hanno raccolto punti su punti. Con l’ultima vittoria (la settima nelle ultime nove di Premier) conquistata in casa del Burnely, il Liverpool è riuscito a raggiungere il quarto posto scavalcando anche il Leicester in base agli scontri diretti. Mancano soltanto novanta minuti ad Anfield e un nuovo successo con il Crystal Palace per mettere in salvo una stagione disastrosa ma che, con un quarto posto, potrebbe sembrare meno grigia.

La sfida più difficile delle tre in programma per chi si giocherà la Champions sarà quella del Leicester. Le Foxes hanno centrato un grande obiettivo con la vittoria della prima FA Cup della loro storia, ma servirà qualcos’altro per completare una delle migliori stagioni degli ultimi anni. Al King Power Stadium per l’ultima giornata arriverà il Tottenham, ancora in lotta per la Conference League. Il Leicester non solo dovrà centrare una vittoria ma sperare che il Liverpool non vinca o pareggi. Uno scenario davvero complicato per la squadra inglese che ha più stupito quest’anno ma che, in questo caso, non sarà padrona del proprio destino. In caso di mancato accesso alla Champions le Foxes o una delle altre due squadre si accomoderanno in Europa League, con l’obiettivo di arrivarci fino in fondo.

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: