21.9 C
Londra
lunedì 8 Agosto 2022
Home Storie in the box "Help! I need Liverpool again". La favola dei Reds interrotta da una...

“Help! I need Liverpool again”. La favola dei Reds interrotta da una crisi

2 ' di letturaSembra una scena insolita quella del Liverpool degli ultimi tempi, una scena che dimostra la difficoltà di una delle squadre più complete degli ultimi anni a ritrovare la continuità persa. La pesantissima sconfitta incassata contro il Manchester City ha lanciato un segnale importante: mentre i Citizens corrono spediti verso il titolo con dieci punti di distacco e una gara in meno, i Reds arrancano e pagano gli errori perdendo punti utili di partita in partita. Di certo perdere uno scontro diretto può capitare, ma perdere tre sfide consecutive ad Anfield dopo sessantotto risultati utili e segnare un solo gol nelle ultime quattro partite nel proprio tempio fa riflettere molto. Il Liverpool è in una chiara crisi d’identità. A dimostrarlo non è solo la figuraccia contro la formazione di Guardiola, su cui Alisson ha più di una responsabilità, ma l’andamento generale.

Escludendo i grandi risultati conquistati contro West Ham e Tottenham e la vittoria in coppa contro l’Aston Villa, la formazione di Klopp ha incassato soltanto. Sconfitte di misura contro Southampton, Burnely e Brighton, pari contro il Manchester United, e un nuovo ko con i Red Devils in FA Cup. Tutto molto distante dalla normalità a cui il Liverpool aveva abituato tutti quanti. Un dato della fragilità di questa squadra arriva dalla difesa, un reparto dilaniato dagli infortuni. Van Dijk è il grande assente, Gomez la sua spalla che ha dato forfait un mese dopo quello del grande centrale olandese e adesso anche l’assenza di Matip sembra aver complicato la situazione. Henderson e Fabinho sono adattabili ma i gol subiti sono troppi: nove negli ultime cinque incontri. Un dato da cancellare già da sabato, quando il Liverpool sarà ospite del Leicester in uno scontro di vertice a tutti gli effetti. L’obiettivo è quello di mandare via qualche fantasma, con un successo chiaramente.

Proprio una vittoria sarebbe l’ideale per i campioni d’Inghilterra in carica, visto che martedì a tornare è la Champions League. Lo scontro con il Lipsia, che sembra aver ripreso la propria condizione ideale, sarà la seconda prova scacciacrisi in agenda. Una prestazione di alto livello contro i tedeschi potrebbe diventare il trampolino di lancio per un altro scontro clou da affrontare ancora in settimana, il derby con l’Everton. Anche per questo incontro la parola chiave appare una sola: successo. Sette giorni, tre impegni. Per dimenticare tutto, rialzarsi e tornare a guardare in alto.

LEGGI ANCHE: Liverpool, Alaves e una folle finale di Coppa Uefa

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: