Romelu Lukaku, il recordman di Goodison Park

0

Big Rom, l’attaccante che ha fatto sognare i tifosi dell’everton a suon di….Record!”

Romelu è nato ad Anversa nel 1993, centravanti dal fisico possente. L’attaccante Belga ha numeri importanti, 193 centimetri di altezza e ben 93 chilogrammi di muscoli.

Lukaku attualmente è uno degli attaccanti più forti al mondo, la sua forza fisica gli permette di competere con chiunque cerchi di ostacolarlo. È un po’ come cercare di spostare un muro.

Big Rom ha vissuto una infanzia difficile, a soli 6 anni percepì il disagio economico che viveva la sua famiglia, di fatto ogni giorno al suo rientro da scuola il menù era sempre il solito, pane e latte allungato con l’acqua. Romelu quel giorno promise a sua madre che presto tutto sarebbe cambiato e che non avrebbero più vissuto quella situazione di povertà. Promessa mantenuta.

Il suo percorso calcistico è notevole, a soli 16 anni debutta in Pro League con l’Anderlecht vincendo il campionato. Il talento del giovane belga viene notato a Londra sponda Blues dove viene deciso di acquistarlo nell’agosto del 2011 per 12 milioni di euro.

L’avventura inglese con la maglia del Chelsea non va come lui vorrebbe, poche presenze e pochi gol. Venne spedito in prestito al West Bromwich Albion dove fa la differenza, ma non riesce a portare a casa granché, proprio per questo torna al Chelsea dove concluse l’ennesima altalenante stagione.

La carriera calcistica di Lukaku cambia nettamente quando nel settembre 2013 viene ceduto in prestito all’Everton, è lì sull’erba di Goodison Park che inizia a dettare legge. 

Gol all’esordio e doppietta nella prima partita casalinga, i Toffees in quel momento realizzarono di aver tra le mani un centravanti di razza, un ragazzone che avrebbe potuto scrivere la storia del club. E così è stato.

La prima stagione da protagonista per Romelu si concluse con il raggiungimento di quota 72 punti per l’Everton, uno dei tanti record che l’attaccante riuscirà a battere sia di squadra che individuale.

L’estate successiva l’Everton lo acquista a titolo definitivo per 28 milioni di sterline, di fatto l’acquisto più costoso della storia del club. Altro record. 

Big Rom percepì la fiducia da parte di tutta la società e per questo decise di indossare la maglia numero 10. Decise di scrivere la storia.

L’attaccante belga ha collezionato record su record, ma andiamo per ordine.

Il 21 novembre 2015 realizza una doppietta contro l’Aston Villa che gli permette di diventare il quinto calciatore under 23 a segnare 50 reti in Premier League. Prematuro. 

Non finisce qui, con la rete segnata contro il Norwich precisamente il 12 dicembre diventa il primo giocatore dell’Everton a segnare per 6 gare consecutive in Premier League, ha solamente eguagliato un record direte voi, invece no, segna anche nelle due successive facendo otto. Inarrestabile.

Realizza la sua prima tripletta con la maglia dei Toffees in Europa League, l’Everton non vincerà la coppa, ma Romelu la classifica marcatori. Altro record.

11 minuti e 37 secondi il tempo che ha impiegato il belga per mettere a segno una tripletta nel settembre 2016 contro il Sunderland. Record? Certo che sì, diventa la dodicesima tripletta più veloce della storia della Premier League.

Non è ancora finita, Lukaku si è spinto ancora più in là, per questo Goodison Park lo ama e lo ricorderà per sempre. 

Il 4 febbraio 2017 contro il Bournemouth realizza quattro gol, uno di questi è il gol più veloce che l’Everton abbia mai realizzato in Premier League. Altra spunta verde in bacheca.

Nel corso di quella stagione va in gol per nove partite consecutive e naturalmente è record. Non solo, diventa anche il primo straniero under 24 a segnare 80 reti in Premier League.

Nonostante i record Lukaku ha lasciato un segno indelebile nei tifosi dell’Everton e in tutta la società della squadra di Liverpool. Tenacia,grinta e fame di gioco hanno permesso a Romelu di diventare uno dei giocatori più forti del calcio moderno.

Ah,dimenticavo…Lukaku è il miglior realizzatore dell’Everton con ben 87 reti in 166 presenze, una media di un gol ogni due partite. Devastante.