21.9 C
Londra
lunedì 8 Agosto 2022
Home Icons Dal rosso al blu, il trasferimento last-minute di Torres al Chelsea

Dal rosso al blu, il trasferimento last-minute di Torres al Chelsea

2 ' di lettura“ Il 31 gennaio del 2011 Torres venne ceduto al Chelsea, un trasferimento clamoroso nella sessione di mercato invernale”

“ Torres è stato ceduto al Chelsea”

“ Ma non era terminato il calciomercato?”

“ No, mancavano pochi minuti, e Abramovich ha staccato un assegno da 58 milioni di sterline”

“ Incredibile….”

“ Tra poche ore prenderà un volo privato per Londra”

Immaginiamo sia stata questa la conversazione tra due tifosi del Liverpool seduti al pub la sera dopo lavoro. Nel 2011 Torres lasciò i Reds dopo cinque anni passati assieme. I tifosi sono rimasti delusi, e hanno giudicato il trasferimento dell’attaccante spagnolo ai Blues come un vero tradimento. 

El Nino ha collezionato 102 presenze con la maglia del Liverpool e ben 68 gol, una media altissima. Di fatto è stato uno degli attaccanti più prolifici della storia del club. Il Torres di Anfield era una macchina da gol, un killer da area di rigore. Il rosso della maglia rispecchiava la sua fame di vittoria, come un torero dentro l’arena.

Il suo passaggio al Chelsea avvenne in un momento particolare della sua carriera, infatti l’ultimo anno, precisamente il 2010 lo vide pieno di guai importanti al ginocchio. Prima a gennaio e poi ad aprile si dovette sottoporre allo stesso intervento chirurgico: la pulizia della cartilagine, due volte sullo stesso ginocchio. Un incubo. 

Di fatto l’attaccante spagnolo è stato fuori dal terreno di gioco per ben 102 giorni, un calvario infinito per un bomber che ha in testa solo il gol.

Da lì in poi non è stato più lo stesso calciatore. Gli infortuni hanno pesato in modo significativo sulla sua carriera. Infatti il Torres visto al Chelsea è stato semplicemente la brutta copia di quello di Liverpool, e i numeri parlano chiaro, 110 presenze e 20 gol. Una involuzione clamorosa la sua, infatti agli occhi di tutti risultò il suo aumento di massa muscolare, il suo scatto non fu più fulminante e sotto porta le cose cambiarono. 

Fernando passò dal rosso al blu, che oltre alla maglia rappresentava un pò anche il suo umore. 

Nonostante un cambiamento così evidente Torres non smise di vincere, infatti con il Chelsea conquistò la FA Cup e la Champions League, in particolare proprio in quest’ultima mise a segno la rete che portò i Blues in finale. 

Chissà cosa sia successo al Nino, rosso fuoco al Liverpool e blu notte al Chelsea…

LEGGI ANCHE: Torres el Nino colchonero che fece innamorare Anfield

 

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: