24.4 C
Londra
venerdì 19 Agosto 2022
Home Storie in the box Sunderland Till I Die, il triste declino di un club passato dalla...

Sunderland Till I Die, il triste declino di un club passato dalla Premier

2 ' di letturaSembra trascorso tanto dalla stagione 2016-2017, l’ultima giocata in Premier League dal Sunderland. 24 punti totali e ultimo posto per i Black Cats, con ventisei sconfitte in trentotto sfide giocate. Dati peggiori nella storia del club nel massimo campionato inglese si possono riscontrare soltanto nelle annate 2002-2003 e 2005-2006, entrambe concluse con una ventesima posizione e con meno punti rispetto all’ultima volta. Nel primo caso il Sunderland raccolse soltanto diciannove punti, distinguendosi come formazione con il maggior numero di sconfitte (27) oltre che come peggior attacco e come peggior difesa. I dati relativi al secondo caso sono ancora più negativi: quindici punti, ventinove sconfitte e anche stavolta peggior attacco e peggior difesa.

Numeri che fanno testo e che segnano l’andamento calante della compagine del Tyne and Wear nell’ultimo ventennio, culminato nella nuova e clamorosa retrocessione nella serie cadetta già citata. Un capolinea arrivato dopo una serie di miracoli sportivi e rimonte che avevano visto il Sunderland salvo quasi sempre per un soffio. Ma se, guardando anche stavolta alla storia, una retrocessione può sorprendere ma non sconvolgere, è quanto accaduto nella stagione 2017-2018 che ha dell’inedito: ventiquattresimo ed ultimo posto in Championship, con conseguente retrocessione in League One.

L’analisi ora si concentra su due punti. Il primo è che il Sunderland non era mai incappato nella sua storia in due retrocessioni consecutive, il che segna già un fattore di squilibrio importante. Il secondo è invece relativo al fatto che la formazione biancorossa non si era mai piazzata ultima nella Serie B d’Inghilterra. Per intenderci nel 1986-1987, la stagione che vide per la prima volta il Sunderland relegato nella terza divisione, i Black Cats retrocessero da terz’ultimi e soltanto all’ultima giornata. Tutto diverso dal fallimento del 2018, con discesa in League One da ultimi e con qualche turno di anticipo.

Un percorso a ritroso seguito anche dalla serie di successo Netflix Sunderland ‘Till I Die, che ha riunito il popolo sportivo attorno ad uno delle cause sportive più intense e seguite negli ultimi anni. Il programma ha seguito il cammino del Sunderland anche nella stagione 2018-2019, terminata con la beffa dell’eliminazione in finale play-off contro il Charlton. E il futuro? Per il momento la Championship resta lontana, la Premier invece sembra solo un lontano e dolce ricordo di un tempo andato. E chissà quando tornerà.

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: