“Mi chiamo Gareth Barry, sono il calciatore con più presenze nella storia della Premier. Ma in tanti non mi conoscono”

Gareth Barry con le sue 653 presenze, è il calciatore con più gettoni nella storia della Premier League, più di Giggs e Lampard...

0

Di Gabriele Caldieron

Il record è assai altisonante: Gareth Barry con le sue 653 presenze, è il calciatore con più gettoni nella storia della Premier League. Addirittura più di Rayan Giggs e Frank Lampard rispettivamente a 632 e 609 presenze.

“Gareth non lo vedi, ma c’è sempre e non puoi mai fare a meno di lui” 

Vuoi per la sua duttilità che permette di spostarlo in più zone del campo, la sua corsa mista ad intelligenza tattica, il suo preciso mancino che lo fa spaziare dalla difesa come terzino, al centrocampo come portatore d’acqua o anche come regista… Il tutto al servizio, in ordine cronologico, di queste casacche: Aston Villa, Manchester City, Everton e West Bromwich Albion. 4 trofei all’attivo di cui 3 con i Citizens: Campionato, FA Cup e Community Shield oltre al Trofeo Intertoto con la maglia dei Villans.

E proprio con la maglia dell’Aston Villa detiene anche il record come pluripresente raggiungendo questo primato nell’Aprile del 2008 e sempre nello stesso anno batte il primato di Frank Lampard come calciatore che ha raggiunto 300 presenze prima dei 30 anni (26 anni e 247 giorni complessivi). E’ questa la stagione dove il Liverpool rilancia più volte per averlo ad Anfield ma il Presidente non ne vuole sentire parlare e Barry, nonostante la fascia da capitano revocata, rimane al Villa Park e, come al solito, non si può fare a meno di lui in campo.

Va al Manchester City e conosce il sapore di vittoria: fu sanguinoso il suo lascito con i tifosi che lo idolatravano a bandiera, Barry nonostante l’ira degli stessi ringrazierà ma il desiderio di vittoria è comprensibilmente più ghiotto. Segnerà anche in un derby contro lo United del 2009 (4-3 per i Red Devils).

E alla terza stagione vince il famoso campionato sotto la guida tecnica di Roberto Mancini.

Il calcio è diventato particolare, dove i funamboli e le saette sicuramente rimarranno sempre più nel cuore degli appassionati… Si, ma Barry negli undici titolari non mancherà mai… Lunga vita a te Gareth, ce ne fossero…