I Must Have di un armadio Casual

Vi indichiamo 4 capi che secondo noi non possono mancare in un armadio Casual che si rispetti.

0

Casual vuol dire stadio, vuol dire pinte, vuol dire Firm. Ciò che che contraddistingue questa subcultura, oltre all’attitudine da Curva, è sicuramente l’abbigliamento, sempre sobrio ma on point allo stesso tempo. Oggi vi indichiamo 4 capi che secondo noi non possono mancare in un armadio Casual che si rispetti.

White trainers

Le classiche scarpe da ginnastica bianche fanno il proprio ingresso sugli spalti inglesi a inizio anni 80 per non lasciarli mai più. Le gettonate Adidas sono un’eredità delle trasferte, spesso fortunate, che i tifosi inglesi intraprendevano seguendo le proprie squadre durante la Coppa dei Campioni. Anche Diadora e Reebok, marchio originariamente di Bolton, rappresentavano valide scelte. Con il tempo i colori si sono moltiplicati e il marchio a tre strisce la fa sempre da padrone.

Bucket Hat

Probabilmente lo avrete riconosciuto nella copertina dell’articolo. Il cappello da pescatore è semplicemente intramontabile. Dotato di duplice utilità: copre dal sole e dalla pioggia fine tipica delle midlands inglesi.

Trench Coat

Sicuramente vi ricorderete quello di Pete in Hooligans. Giusto per il clima britannico, sia dentro in un pub con una pinta in mano sia fuori sulle stands ad incitare la propria squadra.

Polo

Le polo popolavano le curve inglesi e lo fanno anche ora. Le Lacoste francesi sono state le prime, poi Fred Perry. Oggi Lyle&Scott detta il trend. Sempre coordinate con le scarpe ovviamente.