5.5 C
Londra
mercoledì 17 Aprile 2024
Home Storie in the box Di Canio e quel meraviglioso gesto di FairPlay, tanto adorato quanto... Odiato....

Di Canio e quel meraviglioso gesto di FairPlay, tanto adorato quanto… Odiato. Era Everton-West Ham, e stavano 1-1

"Che grande giornata per il calcio! Devi essere proprio fiero di lui!’ e io: "Beh, sì, certo, meraviglioso!’ ma in realtà lo volevamo tutti quanti uccidere“.

< 1 ' di letturaDi Gabriele Caldieron

Fairplay: un termine dove in tanti cercano di essere alla moda, all’avanguardia oppure pensano che sia un modo per farsi battere le mani. Ma ammettiamolo tutti… Quel giorno Paolo Di Canio è stato IL FairPlay. 

18 Dicembre 2000, Liverpool sponda Everton, nel freddo polare si gioca la consueta gara di campionato e di fronte il West Ham. La gara è inchiodata sull’1-1 ma a pochi minuti dal termine succede l’imponderabile: gli hammers premono sull’acceleratore trovando uno sfogo sulla fascia destra, la palla sarebbe comoda per la presa bassa del portiere locale, Paul Gerrard, ma per via di uno scontro rimane a terra. Sinclair crossa al bacio per Di Canio che dovrebbe solo depositare in rete, ma Paolo ferma la sfera con le mani. Non vuole segnare con un avversario a terra. Per lui saranno solo applausi? No signore, nel post partita ai microfoni di Sky interviene il mister degli Hammers, Harry Redknapp che annuisce agli elogi dei giornalisti. Anni dopo però rivelò un aneddoto a suo modo fantastico:

Oh, mio Dio! Il giorno in cui ha preso quella palla con l’Everton per far soccorrere Paul Gerrard… Sono uscito dal campo a fine partita con un’espressione che sembrava dire ‘cosa ha fatto?’. Stuart Pearce (meglio noto come psycho) arriva come un fulmine negli spogliatoi e mi dice: ‘Tenetemelo lontano eh. Altrimenti lo ammazzo, gli strappo via la testa!’. Due minuti dopo avevo l’intervista in diretta su Sky e il giornalista mi ha detto: ‘che grande giornata per il calcio! Devi essere proprio fiero di lui!’ e io: ‘beh, sì, certo, meraviglioso!’ ma in realtà lo volevamo tutti quanti uccidere“.

Dei meravigliosi gol di Paolo e dei gesti… Completamente opposti al FairPlay né parleremo in un’altra storia…

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar
Gabriele Caldieron
Giornalista pubblicista specializzato nel mondo sportivo. Ex collaboratore di Football Data agenzia di statistica calcistica a livello Nazionale. Sono opinionista nella trasmissione regionale più vista in Toscana “A tutto gol” con Giorgio Micheletti su Toscana TV, direttore di www.labaroviola.com, sono co-fondatore di www.storiedipremier.it e www.ilcalciolatino.it. Sono Responsabile Comunicazione della Rondinella Marzocco. Conduco un programma sul calcio dilettantistico regionale presso Tele-FirenzeViolaSuperSport.

Articoli Correlati

Condividi: