12.9 C
Londra
domenica 20 Giugno 2021
Home Icons Berbatov e Kane, due destini sovrapposti

Berbatov e Kane, due destini sovrapposti

2 ' di letturaSono passati 13 anni dall’ultimo trofeo conquistato dal Tottenham. Il grande protagonista di quella Coppa di Lega vinta per 2-1 contro il Chelsea è stato senza dubbio Dimitar Berbatov, autore di un gol in finale prima di lasciare il nord di Londra per cominciare l’avventura al Manchester United. Una scelta forse non di cuore, ma per il bene della sua carriera: la voglia di vincere trofei e diventare il migliore era davvero troppo grande e in quegli anni tutto ciò poteva accadere soltanto ai Red Devils.

In un’intervista rilasciata al Mirror però Berbatov ha accostato il suo percorso a quello della stella più importante del Tottenham negli ultimi anni, Harry Kane. “Quando senti che uno dei club più grandi ti vuole dopo aver assaporato il successo di vincere un trofeo le cose cambiano rapidamente. Ecco perché ho preso questa decisione e, probabilmente, lo vedremo accadere di nuovo presto perché Harry Kane è nella mia posizione ora dove ero prima”. E di certo il centravanti bulgaro potrebbe averci visto lungo: qualora gli Spurs dovessero fallire il piazzamento in Europa, l’uragano potrebbe salutare definitivamente Londra alla ricerca di una piazza che possa regalargli il primo trofeo della sua carriera. Il pensiero fisso in questi casi è soltanto uno e forse riecheggia nella testa dellinglese già da moltissimo tempo: “Questa è un’opportunità unica nella vita per vincere di più, quindi non me la perderò”.

Una decisione legittima, dato che in 8 anni il Tottenham ha vissuto un processo di crescita incredibile senza mai vincere nulla. L’unica occasione potrebbe arrivare la prossima domenica con la finale di Coppa di Lega da giocare contro il Manchester City che diventerebbe davvero decisiva per il futuro di Kane al Tottenham. Ma anche in caso di vittoria il suo destino potrebbe essere già segnato: proprio come Berbatov sarebbe pronto a lasciare la squadra che lo ha lanciato nel mondo dei grandi sollevando un trofeo, prima di approdare in una dimensione che gli permetta di vincere qualcosa e di fare il passo successivo, quello di confermarsi davvero come uno tra i migliori 9 al mondo.

 

42,353FansMi piace

LEGGI E COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Correlati

Condividi: